Sanificazione auto a ozono tutto quello che devi sapere

Sanificazione auto a ozono: tutto quello che devi sapere

Sanificazione auto a ozono e ozonizzatori: in questo articolo scoprirete tutto quello c’è da sapere sulla procedura di sanificazione che in questo periodo è indispensabile per viaggiare in sicurezza. 

A causa dell’emergenza Covid-19, infatti, tutte le nostre abitudini stanno cambiando. Questo comporterà anche un diverso e utilizzo dei mezzi pubblici e della propria autovettura che, necessariamente, dovranno sottostare a sanificazioni più ricorrenti e approfondite.

Sempre più indispensabile sarà, a questo proposito, la sanificazione dell’abitacolo con ozonizzatore e prodotti professionali.

Scopriamo insieme al nostro Paolo Salce tutto quello che c’è da sapere sull’ozonizzazione: 

Perché scegliere la sanificazione auto a ozono?

L’ozono agisce nell’ambiente in cui viene immesso sterilizzando e igienizzando a fondo tutto ciò che incontra senza ausilio di prodotti chimici e senza rilasciare alcun residuo. il procedimento, come si può vedere è pertanto altamente ecologico.

L’ozono non è altro che ossigeno a cui andiamo ad aggiungere un atomo di ossigeno trasformandolo in “O3”. Questo atomo viene aggiunto e prodotto tramite una scarica elettrica e genera un effetto corona che invade completamente l’abitacolo.

L’ozonizzazione è un processo approvato e riconosciuto dal Ministero della Salute (protocollo n° 24482 del 31/07/1996) per la sterilizzazione di ambienti contaminati con una serie di validazioni scientifiche.

Inoltre, l’ozono è un aiuto naturale in grado di eliminare efficacemente:

  • cattivi odori, microorganismi, virus,
  • muffe, batteri, funghi, spore,
  • germi, parassiti, acari,
  • pidocchi e altro.

Assicurando una decontaminazione totale: sia organica che inorganica.

Quanto dura l’ozonizzazione dell’auto?

È necessario rispettare il tempo di ozonizzazione di circa 15 minuti. In caso di abitacoli molto inquinati ripetere l’operazione dopo aver areato l’abitacolo in maniera che il volume di ozono non superi mai la quantità prevista.

ATTENZIONE: al fine di non danneggiare materiali ossidabili e metalli all’interno dell’auto il tempo di ozonizzazione e il dosaggio dovranno essere meticolosamente bilanciati.

Si possono eseguire più trattamenti di ozonizzazione?

Sì, è possibile eseguire più trattamenti sullo stesso veicolo, senza superare i 15 minuti, areando l abitacolo e ripetendo il trattamento.

IL CONSIGLIO DEI NOSTRI TECNICI: non eseguire il trattamento sotto il sole ma in ambiente riparato in quanto alla temperatura di 25 gradi l’ozono degenera rapidamente.

Una volta terminato il trattamento di sanificazione dell’auto con l’ozono areare l’abitacolo per almeno 15 minuti.

Dopo il trattamento si percepirà il  tipico odore definita soglia d’odore che conferma l’avvenuto trattamento. 

Che tipi di ozonizzatori ci sono?

Esistono due tipi di ozonizzatori:

  • 1000mg/h: ozonizzatore indicato per barche, roulotte, camper, pullman, quindi per ambienti più grandi (OZON03)
  • 500mg/h: ozonizzatore indicato per le autovetture (OZON01)

Entrambi sono di altissima qualità con sistema di generazione ozono tramite il tubo di vetro “quarzato”.

Come eseguire la sanificazione auto con l’ozonizzatore?

Si suggerisce di seguire i seguenti passaggi:

  1. MONTARE l’ozonizzatore attaccandolo o alla presa dell’accendisigari o alla corrente.
  2. ACCENDERE l’impianto di areazione.
  3. AZIONARE l’ozonizzatore e farlo agire per 15 minuti con la macchina chiusa e all’ombra.

SI RICORDA CHE: una volta terminato il ciclo è necessario arieggiare l’auto per altri 10/15 minuti.

Se si ha a che fare con un veicolo molto inquinato vi ricordiamo che è possibile fare più cicli senza eccedere ogni volta i 15 minuti.

IL CONSIGLIO DEI NOSTRI TECNICI: Consigliamo di sostituire il filtro abitacolo, ma se di recente sostituzione può essere sfilato e inserito nell’abitacolo durante il processo di ozonizzazione.

ATTENZIONE: Arieggiare il veicolo è fondamentale in quanto l’ozono in grandi quantità se inalato dall’uomo può causare mal di testa e secchezza alla gola.

Altri prodotti per ottimizzare la sanificazione della tua auto

Una volta completato il processo a ozono, è consigliato disinfettare tutti gli altri componenti che vengono frequentemente toccati con le mani.

Il Disinfettante e Sanificante per Condizionatori Additivi Blue è un ottimo prodotto. É sufficiente applicarlo sulla parte interessata (sterzo, maniglie, pomello delle marce ecc…) e rimuoverlo con un semplice pannocarta. Inoltre questo può essere spruzzato direttamente all’interno dei bocchettoni dell’aria condizionata lasciando un gradevole profumo.

DISINFETTANTE PER CONDIZIONATORI

Un altro prodotto interessante da abbinare al disinfettante è la Schiuma Igienizzante per Condizionatori. Grazie all’apposita canula ci permette di entrare all’interno delle bocchette di areazione e forma una schiuma che disinfetterà l’impianto.

SCHIUMA IGIENIZZANTE CONDIZIONATORI

IL CONSIGLIO DEI NOSTRI TECNICI: Se il veicolo presenta cattivi odori consigliamo di puntare l’ozonizzatore sulla bocchetta dell’abitacolo con l’aria condizionata accesa, in modo che l’ozono arrivi direttamente al radiatore.

La maggior parte dei batteri si forma sul radiatore del riscaldamento in quanto lì abbiamo un ambiente umido e caldo che causa una proliferazione dei batteri. Proprio per questo è importante arrivare fino in fondo.

0/5 (0 Reviews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su