Restauro Alfa 1750 Berlina ultimi aggiornamenti

Restauro Alfa 1750 Berlina: ultimi aggiornamenti

Restauro Alfa 1750 Berlina: in molti ci avete chiesto come sta procedendo la lavorazione. Ebbene, in questo post vi mostreremo gli ultimi sviluppi ma prima ecco un veloce riassunto delle scorse puntate…

Il restauro era iniziato riportando l’auto a telaio…

Nel primo approfondimento abbiamo raccontato la storia di questa mitica vettura degli anni ’70 e abbiamo visto il nostro Paolo Salce togliere tutta la vernice, riportando l’auto “a telaio” e riassemblare ogni singolo componente del motore.

…era andato avanti così…

Dopo il primo video, infatti, i messaggi che ci avete inviato sono stati incredibilmente motivanti. Leggere le vostre storie ed emozioni riaffiorate con il restauro della nostra Alfa Romeo Berlina 1750, ci ha spronato a procedere ancora con più tenacia e dedizione.

Restauro Alfa 1750 Berlina Parte terza: e ora?

Giunti alla terza fase potete ammirare i progressi che abbiamo fatto nel procedere con le nostre attività di restauro, sempre supervisionati dal nostro Paolo Salce.

Ecco la lista di tutte le componenti su cui ci siamo concentrati:

  • Assemblaggio degli organi di distribuzione
  • Accoppiamento del cambio motore
  • Alloggiamento del motore
  • Fondi interni e leva freno a mano
  • Coppa dell’olio
  • Cerchi ruota
  • Serbatoio del carburante 
  • Verifica fissaggi

…e non è ancora finita!

A presto con nuovi aggiornamenti.

0/5 (0 Reviews)

2 commenti su “Restauro Alfa 1750 Berlina: ultimi aggiornamenti”

  1. E’ con entusiasmo e con passione che ho guardato tutti e tre i video e gli avanzamenti dei lavori fatti a questa mitica Alfa Romeo: Ora aspetto di vedere il prossimo video, spero con l’autovettura completata alla perfezione. Sono da sempre, sin da ragazzo, appassionato di meccanica, prima di moto, il primo ciclomotore avuto era un Ciao della Piaggio, successivamente una vespa 90 SS, dopo un Benelli 250, dopo un’Honda 750 Four e successivamente di auto, prima auto una Fiat 500 R, poi una 127 a benzina, successivamente una 127 diesel, poi una Uno Turbo diesel 1300 da 70 cavalli, poi una Tempra 1400 a benzina, poi ancora una Tempra 1900 diesel e attualmente una Croma turbo diesel 1900 da 150 cavalli. Per tutti questi mezzi ho sempre curato io personalmente la manutenzione e qualche riparazione più leggera affidandomi ad un amico meccanico per il resto a cui io non arrivavo. Pertanto la passione mi segue sempre anche ora che ho 67 anni e grazie anche ai vostri ottimi prodotti mantengo l’attuale Croma in perfetta forma.

    1. Grazie infinite Sig. Francesco per la sua testimonianza e per condividere la stessa nostra passione.
      Il nostro obiettivo con questi video è quello di trasmettere quanta passione abbiamo nel mondo della meccanica e dei motori e spero che vi arrivi. Continui a seguirci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su