5 consigli per moto efficiente e performante

Ecco 5 consigli per moto efficiente. In molti, infatti, avete chiesto qualche suggerimento per mantenere performante la vostra due ruote. L’articolo spiega cosa fare per rendere il veicolo davvero al top.

Consigli per moto efficiente? Per prima cosa scegliete bene il lubrificante

Questo è il primo importante suggerimento per avere una moto al top.

Scegliere sempre un ottimo lubrificante, con le specifiche richieste dalla casa produttrice della vostra due ruote.

Un accorgimento è di variare le gradazioni in base alle stagioni e all’uso che fate del veicolo. Se, per esempio, utilizzate la vostra moto esclusivamente in pista potete scegliere gradazioni come 10W50 o 10W60. In questo modo, infatti, ricevete più protezione e lubrificazione durante lunghi periodi di stress dovuti agli alti regimi.

In caso di impiego del veicolo per percorsi cittadini, gradazioni come 10W40 oppure 5W40 sono consigliate. Inoltre, è fondamentale che ad ogni tagliando vengano eseguite: la sostituzione di filtro olio e aria, il lavaggio dell’olio motore (specialmente se la moto è con frizione a bagno d’olio) e la rimozione dei residui di usura dei dischi frizione.

Secondo suggerimento: scaldare pneumatici e freni

Nei primi minuti delle vostre uscite in moto, è bene scaldare pneumatici e freni. In questo modo, infatti, possano rispondere al meglio in qualsiasi situazione. Una gomma fredda può aderire sull’asfalto molto meno rispetto ad una in temperatura ottimale. Qualche piccola serpentina e 2-3 pompate del freno possono evitarvi attimi di panico.

Terzo consiglio: pulire e lubrificare la catena

Tra i consigli per moto efficiente, c’è quello di ripulire la catena. Ogni 3.000-4.000 km, quindi, è bene dare una ripulita alla catena

Pulitore per catene B7091

Pulitore per catene moto Additivi BlueInoltre, occorre lubrificare con grassi filanti

Spray per catene ceramico Cod. B22127

che non goccino. In questa operazione è fondamentale che nessuna goccia di grasso vada sulla gomma. Importante è andare a lubrificare internamente la catena con spray Nanotecnologici

Nanotech Cod. BT05025.

ANTIATTRITO SPRAY NANO-TECH Additivi Blbue

La lubrificazione, quindi, non deve avvenire solo esternamente. Gli o-ring interni, infatti, sono le parti che soffrono maggiormente le sollecitazioni delle accelerazioni.

Quarta procedura: pulizia interna del motore

Ad ogni tagliando bisogna sempre eseguire la pulizia interna del motore con l’additivo BO01038.

Lo scopo è di mantenere alla massima efficienza la compressione ottimale dei cilindri. Questa operazione funziona sia su una moto a 2-3-4 cilindri, sia su un veicolo con le frizioni a bagno d’olio o a secco.

Questa semplice ed economica operazione permette di avere ogni passaggio dell’olio perfettamente pulito. Le fasce elastiche dei pistoni, inoltre, risultano così sempre in ottimo stato, evitando anche consumi di olio. Un motore con una compressione allineata vi farà avere una moto sempre performante ed efficiente nel tempo.

Quinto consiglio: controllo e cambio gomme

L’ultimo dei consigli per moto efficiente riguarda le gomme. Anche se gli pneumatici sono con mescola medio-morbida possono durare un massimo di 6.000km. Dopo questo chilometraggio devono essere sostituite, anche se notate che la scultura del battistrada non è esageratamente consumato.

Le gomme possono tendere a “seccarsi”. Questa situazione rallenta drasticamente l’usura della gomma, ma perde tantissimo grip rispetto a quando era nuova. Anche se ci sono ancora 2-3 mm di battistrada, il profilo potrebbe essere compromesso, come per l’utilizzo della moto con pneumatici sgonfi.

Un cattivo profilo può compromettere seriamente la sicurezza. In più, girare con gomme usurate può costare caro, non solo nella sicurezza. Il codice della strada impone di non superare il limite di 1 millimetro la scultura del battistrada: la violazione può essere cara a livello economico.

5/5 (1 Recensione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su